Spettacoli - UniCredit Circolo Udine Pordenone Gorizia





Logout
Vai ai contenuti
Spettacoli in promozione
Acquista in autonomia i biglietti per questi spettacoli e riceverai un contributo di 5 € per biglietto!
Invia i biglietti in originale a Marino Carpignano (c/o agenzia 3830 Gemona del Friuli) indicando l'IBAN. Riceverai il contributo direttamente in c/ corrente.
COMICO / VARI
Vorrei essere figlio di un uomo felice
In scena: 27/03/2020 al teatro Zancanaro Sacile (PN)
In scena: 28/03/2020 al teatro Comunale Candoni Tolmezzo (UD)
In scena: 29/03/2020 al teatro Odeon Latisana (UD)
In scena: 30/03/2020 al teatro Comunale Monfalcone (GO)

Produttore: Giovit
Regista: Gioele Dix
Autore: Gioele Dix
Protagonista: Gioele Dix
Durata: 100 minuti
Numero atti: 1
Anno di produzione: 2017

Gioele Dix rievoca i primi quattro canti dell’Odissea, i meno conosciuti e raccontati, un viaggio iniziatico dove il figlio di Ulisse prova a uscire dall’ombra e cerca di diventare uomo. Il poliedrico attore racconta e approfondisce alla sua maniera una vicenda letteraria e umana fitta di simboli, leggendo, parafrasando, commentando. Un recital vivace e documentato, fra suggestioni colte, rimandi alla contemporaneità e tratti di feroce ironia.
PROSA
donchisci@tte
In scena: 29/01/2020 al teatro Odeon Latisana (UD)
In scena: 30/01/2020 al teatro Miotto Spilimbergo (PN)
In scena: 31/01/2020 al teatro Italia Pontebba (UD)
In scena: 01/02/2020 al teatro Pileo Prata di Pordenone (PN)

Produttore: Arca Azzurra Teatro
Regista: Davide Iodice
Autore: Nunzio Caponio
Protagonista: Alessandro Benvenuti, Stefano Fresi
Durata: 90 minuti
Numero atti: 1
Anno di produzione: 2018

Dall’improbabile rifugio in cui si è rintanato, Don Chisciotte lotta per mantenere intatto il suo pensiero critico coltivando ancora un’idea: l’IDEA. Unica finestra sull’esterno (o su altri interni) una teoria di schermi che s’affaccia su personaggi e mondi annodati, interferenze che spronano i nostri ‘eroi’ all’Azione, a una qualche azione.  E se, nella giostra di pensieri che galoppano progressivamente verso l’inevitabile delirio le menti malefiche dei ‘giganti delle multinazionali’ sono il nemico contro cui scagliarsi, l’Amore è ancora il vento che soffia e muove, anche se Dulcinea, intrappolata in una webcam, può svanire dolorosamente per un banale black out.
INTRATTENIMENTO / CIRCENSE
Alice in Wonderland
In scena: 21/02/2020 al teatro Verdi Gorizia (GO)

Produttore: Circus-Theatre Elysium
Regista: Oleg Apelfed
Durata: 100 minuti
Numero atti: 2
Anno di produzione: 2018

Spettacolo teatrale basato sulla leggendaria storia di Lewis Carroll. I personaggi - Alice, il Cappellaio Matto, il Coniglio, il Gatto del Cheshire e la Regina Nera - appariranno davanti al pubblico nella loro interpretazione circense, sullo sfondo di impressionanti scene 3D.
La storia di Alice si arricchisce nella linea dell’amore - la ragazza si innamora del Principe Azzurro ed entrambi gli eroi devono superare ostacoli.
PROSA / GIALLO
Arsenico e vecchi merletti
In scena: 25/02/2020 al teatro Pasolini Cervignano del Friuli (UD)
In scena: 26/02/2020 - 01/03/2020 al teatro Politeama Rossetti Trieste (TS)
In scena: 05/03/2020 al teatro Verdi Gorizia (GO)
In scena: 06/03/2020 - 08/03/2020 al teatro Nuovo Giovanni da Udine Udine (UD)

Produttore: Gitiesse Artisti Riuniti
Regista: Mario Monicelli, Geppy Gleijeses
Autore: Joseph Kesselring
Protagonista: Anna Maria Guarnieri, Giulia Lazzarini, Maria Alberta Navello
Durata: 120 minuti
Numero atti: 2
Anno di produzione: 2019

Lo scrittore Mortimer Brewster, ex scapolo convinto, torna a casa dalle zie Abby e Martha per raccontare del suo fresco matrimonio con Elaine Harper, ma scopre che le due amabili e anziane ziette “aiutano” quelli che affettuosamente chiamano i “loro signori”, ossia gli inquilini ai quali affittano le camere, a lasciare la vita con un sorriso sulle labbra, offrendo loro del vino di sambuco corretto con un miscuglio di veleni. Li seppelliscono poi nel Canale di Panama, la cantina di casa dove il fratello di Mortimer, Teddy (che crede di essere Theodore Roosevelt), scava e ricopre di continuo nuove buche per occultare i cadaveri. Deciso a porre fine alla pazzia delle due zie e del fratello, Mortimer cerca di far internare Teddy in una casa di cura, ma i suoi piani vengono sconvolti dall’arrivo dell’altro fratello Jonathan, un efferato pluriomicida i cui lineamenti sono stati rovinati a seguito di numerosi interventi di chirurgia plastica subiti. Anche Jonathan, che è accompagnato dal suo fidato amico, il dottor Einstein, ha un cadavere di cui disfarsi e tenta di seppellirlo nella cantina, per poi eliminare anche il fratello Mortimer. Ormai credutosi l’ultimo erede di una famiglia di pazzi maniaci, Mortimer cerca di allontanare da sé Elaine per il timore di farle del male, ma poco prima della partenza di Teddy per la clinica, le due zie (che intendono seguire Teddy nella casa di cura) rivelano che in realtà Mortimer è il figlio illegittimo di una domestica che era andata a lavorare in casa Brewster poco prima che Mortimer nascesse.
Sito realizzato da Marino Carpignano con Website X5
UniCredit Circolo Udine Pordenone Gorizia
https://www.unicreditcircoloudine.it
info@unicreditcircoloudine.it
info@pec.unicreditcircoloudine.it
Torna ai contenuti